• Serena

Viaggio in Kenya con i bambini ?

Aggiornamento: 31 mag

Per me è SI!


Sogni un viaggio in Kenya ma hai uno o più bimbi, magari ancora piccoli, e ti senti frenata dal partire? Forse pensi che non sia un viaggio adatto a loro e che sia necessario aspettare ancora qualche anno, però tu infondo non sei così “mammina pancina”, sei pur sempre un'avventuriera, e vorresti quindi partire lo stesso. Ti mancano però delle informazioni utili e chiare che non ti fanno prendere la decisione definitiva, ho azzeccato?

Ecco perchè mi trovo qui a scrivere.

Mi avete chiesto in tantissime informazioni, e per questo vi ringrazio davvero per la fiducia, ma soprattutto perchè quando sono dovuta ripartire io dall'Italia con un bimbo di 6 mesi e mezzo da sola ero terrorizzata, anche se Watamu è casa mia.


La prima cosa che voglio dirti è: SI, SI PUO' FARE !!!

La zona di Watamu, essendo abitata da molti italiani ed inglesi, è ben attrezzata con qualsiasi cosa il vostro bimbo/a abbia bisogno. Le uniche cose che non sono facilmente reperibili sono i vestiti per bambini, scarpe, e ciucci ! Si possono trovare solo le versioni “africane”, cinesate o usate, e lo sconsiglio.

Parliamo della cosa che preoccupa di più:

La sanità in Kenya


Sulla costa vi assicuro che ci sono pediatri molto molto competenti, vi lascio qui alcuni riferimenti in caso di bisogno:

-Per emergenze su Watamu la mia amica Esther, con la sua dolcezza, saprà aiutarvi ed indirizzarvi qualora aveste bisogno di cure più approfondite +254725335312

-Per visite e controlli non urgenti consiglio di spostarsi a Malindi, mezz'oretta di macchina da Watamu, nella clinica privata della D.ssa Anisa +254721304613

-Per visite dermatologiche il Dr. Godfrey +254721339217


Per qualsiasi cosa scrivimi

In generale non c'è nulla di cui preoccuparsi, fate attenzione a non far bere l'acqua dei rubinetti ai vostri bimbi, assicuratevi che mangino sempre cibo ben cotto, evitate la verdura cruda e soprattutto i dolci fatti con uova crude, non teneteli sotto al sole nelle ore più calde e fate attenzione anche all'ombra, in Kenya puoi comunque scottarti!

Info pratiche per un viaggio in Kenya con i bambini



  • I bambini sotto i 16 anni non pagano il visto di ingresso in Kenya

  • Nessun vaccino è obbligatorio, sconsiglio la profilassi antimalarica (leggi qui perchè), consiglio invece un buon antirepellente da spruzzare al vostro bimbo la sera, durante il safari e se gioca in aree verdi.

  • Il passeggino è praticamente inutile, munitevi di un buon marsupio ergonomico se avete bimbi piccoli


Ma un passo alla volta, iniziamo ora a parlare del viaggio in aereo.


Durante la pandemia io ho fatto dei viaggi lunghissimi ed estenuanti, per me, da sola con il mio bimbo, ma io non avevo alternativa, al momento volava solo Ethiopian Airlines con due scali, quindi mi è toccato prendere quei voli. Ma voi sarete invece fortunatissime! Da giugno, infatti, riprenderanno a volare le compagnie aeree che offrono voli confortevoli soprattutto per chi viaggia con i bambini.


Neos ha voli da Milano Malpensa a Mombasa di 8 ore con uno scalo tecnico di un'ora a Zanzibar (senza scendere dall'aereo), volo notturno, veloce, cibo italiano e televisione in italiano, dettaglio da non sottovalutare ! Da Roma ancor meglio, volo diretto a Mombasa in 7 ore e 30 minuti!





Ci sono anche altre compagnie comode come Ethiopian che dalla prossima stagione ripartirà anche con voli più brevi, Turkish Airlines, ecc. Se state cercando il volo migliore ricordatevi sempre che l'aeroporto più comodo per Watamu è quello di Mombasa.


Consigli utili per il viaggio in aereo con i bambini

Per chi ha bimbi sotto l'anno d'età è bene richiedere il baby coat a bordo, vi verrà data una culla in cui poter far dormire comodamente il vostro bimbo. Lo saprete già sicuramente ma ricordatevi di dare il seno/biberon/ciuccio nei momenti di decollo e atterraggio, per aiutare i piccoli a non avere dei fastidi alle orecchie.


Potete portare tutto il cibo che volete per i cuccioli, consiglio anche qualche caramella per addolcirli nei momenti più “critici” di volo e indispensabili: dei regalini!! Quando Noah non ne voleva sapere di stare seduto e tranquillo, tiravo fuori un mini regalino incartato precedentemente a casa, in modo da fargli perdere tempo a scartarlo, dargli lo stupore del nuovo giochino e darmi un attimo di tregua prima che lui tornasse ad annoiarsi dopo l'entusiasmo del momento, forza mamme, sono con voi!

Sotto i due anni di età potete scegliere se comprare un posto in più a sedere per stare comodi o tenere in braccio i bimbi, io ho optato per la seconda opzione pregando che l'aereo non fosse mai pieno, fortunatamente mi è sempre andata bene, però ero anche in piena pandemia.


Sopra i due anni di età i bimbi, invece, devono avere obbligatoriamente un posto a sedere.


Transfer Mombasa - Watamu


Al vostro arrivo in aeroporto dovrete avere già un autista privato di fiducia che vi accompagnerà al vostro alloggio di Watamu, ma attenzione! Per i più piccoli non vengono quasi mai usati seggiolini da viaggio, i bambini vengono tenuti semplicemente e pericolosamente in braccio ! Se avete bisogno del seggiolino scrivetemi perchè io ce l'ho e posso organizzarvi il transfer in sicurezza, anche perchè la tratta è di circa 2 ore.


Alloggio per famiglie a Watamu


Per chi mi segue da un po' io consiglio sempre le guesthouse, e le raccomando soprattutto per chi viaggia in Kenya con i bambini. Il motivo è semplice e ora proverò a spiegarlo qui sotto.

Alloggiare in una guesthouse ti permette prima di tutto di avere orari molto liberi e flessibili, di avere uno staff che ti segue personalmente in tutto e per tutto, di godere della tranquillità di Watamu ma soprattutto di avere sempre cibo fresco a tavola! Questo perchè scegliendo di alloggiare in una guesthouse all inclusive con cuoco privato potrai accordarti direttamente con lui per i pasti e avere la sicurezza di mangiare ogni giorno cibo freschissimo, a differenza dei resort con i buffet e la dubbia conservazione dei prodotti.


Con questo voglio chiarire che la mia non è una guerra ai resort, ci mancherebbe, semplicemente a me piace dare informazioni che siano davvero utili alle persone e avendo provato tutte le tipologie di alloggio su Watamu, garantisco e consiglio la soluzione in guesthouse. Un'altra alternativa potrebbe essere l'appartamento in modo da risparmiare qualcosina e cucinare tu il cibo al tuo bimbo, però penso che anche per te mamma un po' di relax debba essere concesso !

Safari ed escursioni a Watamu con i bambini



Il mio bimbo ha fatto il suo primo safari a 8 mesi ed era gasatissimo! Ora che ha quasi due anni, e l'ha fatto qualche settimana fa, è letteralmente impazzito e mi parla ancora degli animali che ha visto in savana. Il safari è imperdibile ed è davvero un'emozione unica per i più piccoli ma anche per i più grandi.



Con i bimbi piccoli, se ne avete la possibilità, consiglio il safari privato perchè, avendo una jeep solo per voi, potrete andare ai vostri ritmi, senza nessuna fretta e assecondando al meglio le esigenze dei cuccioli. Anche per la jeep vale la stessa cosa della macchina, richiedete il seggiolino a bordo anche perchè in savana ci sono dei punti in cui si salta tipo montagna russa ! Come prima, se ne hai bisogno, scrivimi!


Il mare di Watamu


L'Oceano del Kenya è davvero perfetto per i bambini perchè con la bassa marea l'acqua è molto bassa e loro possono divertirsi in sicurezza. Attenzione solo ad alcune spiagge, con le maree si creano delle piscine naturali che potrebbero essere più profonde.

Per le escursioni in mare aperto, tutte le barche sono dotate di giubbotti salvagente ma purtroppo

non esistono quelli piccoli (15-20 kg per intenderci), scrivimi, ho anche quello !! Oppure puoi acquistarlo da Decathlon al prezzo di 20 euro circa, anche se forse è un po' ingombrante in valigia.


Consiglio di comprare le scarpine per gli scogli ai bimbi, ma anche per voi, perchè i fondali sono fatti di tanti piccolissimi coralli che potrebbero tagliare i piedi. Suggerisco anche di comprare una protezione 100 per i bambini, almeno per i primi giorni, perchè Watamu è appena sotto le Equatore e con il sole non si scherza. Io ho comprato a Noah anche la tutina intera con protezione solare SPF 50 per quando facciamo tutta la giornata al mare o andiamo in barca, comodissima perchè non devi continuamente rimettergli la crema solare.



Kenya: cosa è meglio portare dall'Italia?


Se il tuo bimbo è ghiotto di formaggio ti consiglio di portare dei cubetti di grana (io mi sono portata i sacchetti della Biraghi) e una tanichetta d'olio extra vergine d'oliva, si possono trovare anche a Watamu ma costano tantissimo! Per il cibo dei bimbi il supermercato Blue Marmalade è quello più rifornito e puoi trovare anche le pappe già pronte della HIPP, riso e pasta piccolina, latte in polvere, però meglio avere con sé una piccola scorta. Se non usi i pannolini lavabili, qui potrai trovare anche i pannolini usa e getta di varie marche tra cui Huggies e Pampers.


FARMACIA DA VIAGGIO

Ovviamente i miei sono solo consigli da mamma a mamma, riporto qui sotto quello che non può mai mancare nella valigia di Noah per esperienza personale:

  • Un buono spray per ferite per evitare infezioni, in Kenya ci sono batteri diversi dai nostri, le ferite devono essere subito medicate e coperte!

  • Cerotti e piccolo kit di primo soccorso (lo trovi in qualsiasi supermercato)

  • Integratore Humana Prereid da assumere in caso di vomito e diarrea

  • Tobradex, goccine per congiuntivite. Con la polvere e la terra della savana è molto facile avere qualche problemino

  • Latte in polvere, si trova a volontà anche in loco ma per una breve vacanza meglio mantenere le abitudini del bambino e dargli la stessa marca a cui è abituato

  • Ciucci di scorta, difficili da reperire a Watamu

  • Salviettine pulisci ciuccio e intime, per affrontare il viaggio in aereo

In genere tutti i medicinali sono reperibili anche in loco, io mi porto dall'Italia delle goccine di acido folico perchè Noah è anemico e lì non esistono, qualora ci dovesse essere qualche patologia vi conviene farvi scorta da casa di medicinali, mi raccomando da tenere con sé solo bagaglio a mano, se le valigie vengono perse potrebbe essere un problema. Quindi, consiglio spassionato, tutte le cose più importanti del bambino, mettetele sempre nel bagaglio a mano !


Spero di averti tranquillizzato ed essere stata esaustiva, se mi dovesse venire in mente altro sarà mia premura aggiornare quanto detto, se hai domande scrivimi e cercherò di esserti di aiuto per quanto possibile.


Ed ora mamme, fate come il Re Leone, cantate Hakuna Matata e iniziate a fare le valigie!


Ci vediamo a Watamu per una merenda tra cuccioli?






236 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti